giovedì 26 gennaio 2012

casa-maison-house

Quando ho iniziato a ragionare sul mio logo, capire come doveva essere è stato semplice come fare 1+1!!!
Partendo dal nome Maison Vivì e pensando a quello che più mi piace progettare, non potevo arrivare alla conclusione che una casa era perfetta per rappresentare questo progetto creativo.
Un segno semplice pulito, con un tocco di colore,
è così che è nato il logo Maison Vivì.



Lo sento mio!
Rappresenta il mio modo di progettare,
non solo i miei gioielli...
e poi mi piace che le mie due passioni in un certo senso si intreccino
...e il logo è un bel punto in comune!

Quando penso all'archetipo di casa,
per forza di cose penso alla forma che è nell'immaginario collettivo...
quella che tutti abbiamo disegnato da bambini, il tetto a capanna, due o più finestre e una porta...
e anche se, come quasi tutti gli architetti amo i tetti piani,
credo che quando progetterò casa mia questa avrà una forma classica..magari reinterpretata,
come questa progettata dallo studio dinelljohansson







o come House in Leiria  dello studio Aires Mateus





o come la  Sliding House progettata dallo studio londinese dRMM







si si, avete visto bene, è una casa con un guscio che slitta lungo la facciata,
davvero unica!

Un altro progetto che AMO
che riprende queste forme è il Vitra House di Herzog e De Meuron









davvero fantastico
 
e infine...

Casa delle Bottere di John Pawson


grazie Lu per avermela ricordata ^_^


passo e chiudo buon weekend
Vivì









2 commenti:

  1. Che belle! Dove sono? Dove sono? Mi piacerebbe un sacco viverci!!!!
    Utopia? Mah! Intanto facciamoci gli occhi!
    Ed a proposito di "rifarsi gli occhi"..... che belle cose escono dalle tue mani! Complimenti!
    Sono contenta di averti "scovata" nel web.
    Ciao. A presto. Ros

    RispondiElimina
  2. La prima è poesia fattasi materia!

    RispondiElimina

«Lo scambio di idee e opinioni costruito nella fabbrica della vita concreta è di per sé consiglio.»

Walter Benjamin

Grazie per il tuo commento!